Da Rocky a Mission Impossible

Scrivo questi articoli il sabato mattina precedente all’uscita su Zafferano, ed è sempre divertente pensare a come sarà l’America tra sette giorni. Questa volta scrivere sembra un salto nel buio.

In questo momento leggo il verdetto finale del match tra Rocky ed Ivan Drago: i due vecchi pugili sono ancora seduti all’angolo, stanchi, rintronati, a prender fiato. I secondi son stati rapidi...

Come muoversi su internet – Parte seconda

“Se un prodotto o servizio ti sembra gratis, il prodotto sei tu” è una massima da tenere bene a mente nella nostra frequentazione di internet. Nel numero scorso abbiamo visto il tentativo delle grosse aziende di censurare e limitare il dialogo, un qualcosa che riescono a fare perché ci controllano e ci conoscono molto bene. In questa puntata vediamo alcuni modesti consigli per rendere il lavoro di tracciatura più complesso.

Rocky 4 alla Casa Bianca – ai punti

Il combattimento drammatico e drammaticamente inutile che vi ho preannunciato domenica è ancora in corso: i due vecchi pugili sono affaticati, guardano con trepidazione al verdetto dei giudici. Chi andrà alla Casa Bianca? E’ mancato il colpo del K.O., tutti i pronostici a favore dello sfidante valevano l’aria rarefatta del Nanga Parbat, le scene più divertenti son state quelle degli esperti soloni che...

Rocky 4 alla Casa Bianca

Ricordate Rocky IV? Esce nel 1985 l’episodio di maggior successo, dove Rocky pesto e sanguinante alla fine batte Ivan Drago, bandiera della Russia “impero del male” nella definizione di Ronald Reagan. Stallone oggi è prudente nel dichiararsi a favore di Trump o Biden, ma tra poco lancia l’edizione rinnovata del film, e gongola del parallelo con il combattimento per la Casa Bianca. E quella vecchia idea di impero del male è sempre...

Come muoversi su internet - Introduzione

Assistiamo alla volata tra scandali che ci ricordano l’importanza della libertà di parola e di stampa. Dalle due squadre di scienziati che duellano sull’immunità di gregge, alla fuga in solitaria con cui Google monopolizza i cellulari, ad un Assange in affanno nelle retrovie di una prigione inglese, sono Zucki Dorsey, CEO di Facebook e Twitter, che tagliano per primi il traguardo infausto.

Di fronte a dubbio articolo giornalistico, che denuncia la...

Quando i dottori litigano

La crescita rapida dei contagi in Europa ed America, l’incertezza sull’esito dell’ultima fase sperimentale dei vaccini, l’assicurazione che un ulteriore lockdown porterebbe alla fame decine di milioni di persone, portano ad un drammatico scontro tra due squadre di scienziati Covid-19. Vale la pena isolare nonni ed immunodepressi, e lasciare che gli altri...

Torna a casa, Lettore – Il finale

Da piccolo ero felice di andare dai nonni, dove potevo scegliere tre diverse attività: lunga passeggiata col nonno, partitone a carte coi nonni, immersione nella lettura di Tex Willer che il nonno comprava dal primo numero. Ho capito troppo tardi l’importanza di quelle giornate nella mia crescita: dalle passeggiate venivano pillole di saggezza distillata dal tempo, dalla guerra, dai trasferimenti, dai cambiamenti di lavoro, sempre improntate a tener la schiena dritta ed aiutare amici e famiglia. Dalle partite a briscola e scopa venivano...

Economia e contagi accelerano assieme

A poche settimane dalle elezioni, in America riceviamo impressionanti notizie sulla crescita dell’economia e del virus. La battaglia tra i due candidati si gioca su questo tavolo: fame contro benessere, rischio alto, oppure basso, di ammalarsi. Una partita a briscola.

Il deficit dello stato, ovvero la differenza tra spesa e quanto raccoglie in tasse, ha ampiamente superato...

Il Carnevale di David

David Graeber, nato a NewYork nel ’61, è mancato troppo presto a Venezia, ad inizio settembre.  Abbiamo celebrato, spero anche alcuni tra voi lettori, il suo Carnevale domenica 11 ottobre, con una sequela di collegamenti, feste, letture dei suoi articoli e libri in 120 città del mondo, iniziando in Australia fino in America, dall’alba al tramonto su #Carnival4David.  David è uno tra i ricercatori che ho citato più spesso parlando di fake news e fake truth, perché il suo contributo di antropologo ci consente di rivedere quei concetti di debito pubblico, di democrazia, di libertà di parola e di controllo dei media che ci vengono...

Torna a casa, Lettore – Parte terza

Ogni anno tengo un corso per una trentina di dottorandi: venti ingegneri, cinque architetti, cinque medici che vanno dai 27 ai 45 anni. Le ore sono poche, e li avverto che non possono arrivare in ritardo o consegnare i compiti oltre la scadenza: scherzo preannunciando che almeno 6-7 di loro tireranno fuori scuse tipo “maestro, il cane ha mangiato il compito!”. Gli dico subito di riflettere sul verbo procrastinare, e come evitarlo. Puntualmente, dalla fascia 27-35, arrivano scuse diplomatiche ma sempre all’insegna...