Biden e la promessa del 4 luglio

La rumorosa polemica sull’origine naturale o artificiale (cinese) del virus ha portato Biden su posizioni molto simili a quelle di Trump e, ciliegina sulla torta, la Harris ha pensato bene di ripetere gli stessi messaggi del presidente precedente sull’immigrazione illegale da centro e sud America. Sono giorni imbarazzanti per l’amministrazione, che prova in tutti modi a dire che è molto...

Suono e musica per il cervello

Quanti tra voi preferiscono ascoltare musica mentre guidano, leggono o scrivono? Quante volte abbiamo detto ai nostri figli di abbassare lo stereo mentre fanno i compiti, in modo da concentrarsi meglio? Come si comporta il cervello quando, oltre a manovrare occhi e muscoli per scrivere sul computer, deve anche processare i suoni che gli arrivano dalle orecchie? Nello scorso numero abbiamo visto l’importanza delle tecnologie digitali, della miniaturizzazione dell’elettronica e...

Biden tra vaccini ed origine del virus

Mike Pompeo, fidato collaboratore di Trump nell’amministrazione precedente, aveva dato seguito alle ipotesi del capo, sul fatto che il virus fosse colpa della Cina. Come Segretario di Stato, Pompeo ordinò un indagine più seria di quella acqua e sapone dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, tornata con la coda tra le gambe da Wuhan. Ricorderete che un anno fa Biden e media democratici insultavano il presidente, tacciandolo di razzismo, teorie complottiste e qualsiasi altro insulto capitasse a tiro. Tony Fauci, allora come adesso a capo della risposta medica al virus ed amico di lunga data del collega cinese Gao, aveva suffragato l’ipotesi del capo di allora, salvo ritrattarla quando...

Colleghiamo cervello e computer?

Dopo aver parlato di Neuralink e della sua miniaturizzazione dei sensori, che ora possono raggiungere molte aree del cervello in gran quantità per garantire la misura in tempo reale di molti segnali elettrici e chimici del nostro metabolismo, vediamo come funziona il collegamento tra cervello e computer. Mi piace sottolineare il lavoro...

La festa della memoria

Lunedì 31 maggio è Memorial Day, la festa della memoria, giorno in cui in America si rivolge un pensiero ai caduti in guerra. E’ una tra le feste più sentite dalla popolazione, da un lato perché c’è diffuso rispetto delle istituzioni militari, dall’altro perché è l’inizio della stagione estiva, quella delle vacanze. Quest’anno abbiamo esagerato: 37 milioni di persone in viaggio verso le mete turistiche, altri milioni verso...

Techno King tra radar e telecamere

In tutto il mondo le aziende sono condotte dai CEO, Chief Executive Officer (Amministratore Delegato) che sono mediamente disposti al rischio per far crescere la propria azienda a discapito dei concorrenti. Tra tutti questi CEO, uno in particolare spicca per un attitudine al rischio che non troviamo nemmeno nei manuali di psicologia clinica: Elon. Dalle auto elettriche, ai treni sotterranei, lanciafiamme, Paypal, vodka e razzi spaziali, Musk ha un curriculum così eterogeneo che ha... 

Emigrare in America e le vacanze in Italia

Prima del Covid, specialmente sotto Natale e ad agosto, gli aeroporti sono pieni di emigrati che tornano al Paese per rivedere i propri cari e fare il pieno di prelibatezze e medicinali da riportare in America, dove sarebbero più costose. E’ anche un buon modo per far sì che i figli continuino a parlare la lingua dei genitori e tenere un legame con le radici di partenza. Per noi, 270.000 italiani in America, è sempre una festa: quando atterri in Italia ti butti sul... 

Dove van le cripto valute?

Sul numero 107 di Zafferano avevamo visto l’ultimo dei fenomeni legati alle blockchain, gli NFT, che consentono di tokenizzare prodotti e servizi e quindi venderli in toto, o in parte. Due mesi fa vedevamo transazioni pazzesche, oggi l’assestamento delle criptovalute sta riportando tutti coi piedi per terra. Come al solito ha iniziato Elon Musk, denunciando il Bitcoin come una valuta energivora e non sostenibile, e cambiando quindi idea sul suo utilizzo per comprare le Tesla. Il Bitcoin ha iniziato a... 

Il cyber attacco al gas

Da qualche giorno gli stati sud-orientali degli Stati Uniti hanno notevoli problemi con il rifornimento di benzina ed altri combustibili. File kilometriche di automobilisti, con imbecilli che mettono benzina anche in bottigliette di plastica e scatole, dando fondo ai serbatoi e peggiorando la situazione per tutti. Colonial Pipeline è un azienda che scarica carburanti in Texas e li distribuisce attraverso gasdotti fino alla capitale, Washington. Il 7 maggio un attacco ransomware ha preso in ostaggio... 

Imbarazzo mediorientale

I successi e fallimenti dell’amministrazione Trump sono oggetto di dibattiti molto contesi tra democratici e repubblicani, ma sulla performance mediorientale c’è un buon grado di consenso. Mandando avanti l’improbabile genero Jared Kushner, spostando l’Ambasciata USA a Gerusalemme, riavvicinando Israele a parecchi stati arabi, rallentando Bibi Netanyahu sul programma di annessione, è riuscito dove nessun’altro prima di lui era arrivato. I competenti, che all’inizio dicevano che non si gestisce il conflitto mediorientale come un bazaar, son tornati col loro tappetino tra le gambe.

Biden sapeva che...