Ethereum riduce del 99.9% i consumi

Una delle principali critiche alla tecnologia blockchain è il consumo elettrico, enorme nel caso di criptovalute come Bitcoin ed Ethereum. La settimana scorsa Ethereum è riuscito a ridurre il proprio consumo quasi totalmente, del 99.9%: come possibile?

Aumenta la pressione sulle criptovalute

Nel 2022 il Bitcoin ha perso oltre il 50% del proprio valore, scendendo sotto la soglia del $20.000, mentre il mercato delle criptovalute ha subito un calo ancora più forte, con analisti che parlano di una discesa da $3 ad $1 trilione di dollari. Essendo il mercato più volatile, era ovvio aspettarsi che la situazione geopolitica picchiasse come un fabbro, e parecchi investitori hanno perso tutto.

Fog Reveal, spione digitale

In questa rubrica abbiamo visto cosa possono fare gli spioni digitali, quanto riescono a scoprire di noi utilizzando dati pubblici: se un liceale riesce a tracciare l’aereo di Elon Musk, figurati cosa possono far veri farabutti con noi.

Cambiare batterie invece di caricarle

I due problemi che rallentano la diffusione di auto, moto e bici elettriche sono il tempo di ricarica, ed il costo della batteria. Nonostante il progresso registrato su entrambe i fronti negli ultimi anni, per cui la maggior parte dei veicoli ha autonomia in abbondanza ed i prezzi sono diminuiti, aziende innovative hanno deciso di introdurre la possibilità di affittare la batteria e di scambiarla con una già pronta, invece di aspettare per caricarla.

Edge computing, vero internet delle cose

Mentre voi eravate concentrati sulla braciolata di Ferragosto, e dell’internet delle cose ve ne fregava il giusto, Google ha stupito i suoi clienti annunciando il ritiro del Cloud Platform IoT Core service tra un anno: occorre muoversi per portare le proprie applicazioni da altre parti perché poi crolla tutto. 

Proctor AI, il censore stupido

Uno dei danni collaterali del lockdown è stata l’adozione di sistemi di intelligenza artificiale che scoprono lo studente che copia. Si chiamano generalmente Proctor AI (censore ad intelligenza artificiale) e son stati adottati in massa dalle università in tutto il mondo. 

Immagini e creatività

Al primo incontro con gli insegnanti, quando andavo ancora all’asilo, la maestra assicurò a mia mamma che non ero portato per il disegno, per i colori, per nulla che fosse arte grafica. Oggi so che quel giudizio fu affrettato, ma è meglio che mi limiti a guardare quadri e dipinti, perché se provo a disegnare siamo alle comiche.

Web3, dopo la conferenza

Due settimane fa vi parlavo del Web3, ossia l’evoluzione dell’internet che vuole uscire dallo strapotere delle piattaforme come Amazon, Google, Facebook, e per certi versi tornare al sogno iniziale dove chiunque può esprimersi, creare e vendere prodotti in libertà. L’altro giorno al MIT c’è stato un convegno internazionale molto interessante, da un lato per la presenza dei fondi sovrani più ricchi al mondo, dall’altro per le previsioni più ragionate.

Robot e Spazzatura

In tutto il mondo si cerca di fare la raccolta differenziata, in modo da riciclare una serie di rifiuti che, se seppelliti in discarica, impiegherebbero secoli o millenni per disfarsi. Per molti materiali metallici, inoltre, il riciclo è più efficiente della produzione da materia prima, ancora meglio.