Net Etiquette, educazione digitale

Con Net Etiquette si intendono quegli adattamenti della buona educazione e del buon senso che sono necessari per partecipare costruttivamente alla comunicazione sui canali digitali, siano essi email, social media o altri. Quanto e’ importante riflettere sul tema e sapersi comportare correttamente nel digitale?

Quando i cinesi si ribellano

Jack Ma e’ la versione cinese e molto più simpatica di Mark Zuckerberg, come lui idolo di sviluppatori software in patria e tutto il mondo, politico di rilievo in Cina, fondatore della piattaforma di commercio elettronico Alibaba, e con $40 miliardi in saccoccia.

Deepfake, le bugie digitali

Deepfake indica la capacita’ di alcuni tipi di intelligenza artificiale di creare immagini e suoni di fantasia, al punto da far credere di vedere una persona in carne ed ossa che in realta’ non esiste.

Internet of Things

Con Internet of Things intendiamo la capacita’ di connettere oggetti di tutti i generi ad internet: la lista e’ limitata solo dalla fantasia.

5G e Cybersecurity

Il 5G e’ la nuova frontiera della trasmissione dati wireless, con prestazioni 100 volte superiori a quello che usiamo oggi, 4G. Se oggi e’ possibile guardare video mentre si viaggia in auto, con il 5G avremo la possibilita’ di far comunicare automobili e tutti gli altri 50 miliardi di oggetti che formano l’Internet of Things.

Dieta digitale

Eric Topol è cardiologo ed esperto di intelligenza artificiale, tra i piu’ attenti nel capire l’impatto del digitale sulla nostra vita quotidiana. Qua mi piace fare una riflessione sull’hype, o fuffa, della promessa di personalizzare la dieta per una qualita’ della vita migliore.

Digital Healthcare: la nostra salute

Bill Gates e’ un ottimista, efficace nell’usare le nuove tecnologie digitali per migliorare la cura di varie malattie, aumentando quindi popolazione e durata della vita media. Quest’ultima misura passa dai 34 anni del 1913, ai 71 di oggi.

Lavoro e guadagno digitale

Politici e media pensano al sistema educativo per produrre la nuova generazione di imprenditori e contribuenti, nel caso digitale: i knowledge worker. Dal mio piccolo osservatorio ho capito che il futuro e’ difficilmente prevedibile, e mai in modo lineare come piace fare a tanti.