Élite e populismo, un libro per pensare

Il libro Élites e populismo di Vincenzo Costa è un libro interessante, utile e strano. Comincerei dall’ultimo aggettivo, anche se gli altri sono forse più sentiti in epoca di elezioni. Eppure, l’essere un libro strano è un carattere distintivo.

Leopardi teen-ager

Una delle solite solfe noiose sostiene che con la rivoluzione digitale i giovani siano diventati peggiori, più distratti, più superficiali, più incapaci di profondità. Una delle cose che colpisce non appena si invecchia e si studia un po’, è che questo pregiudizio contro i più giovani si forma in ogni generazione rispetto alla generazione successiva, non appena si sia superata l’età della vera giovinezza.

Filosofia e teologia. Hans Joas

Si è svolto presso l’Università di Cagliari tra il 14 e il 16 marzo il congresso internazionale dedicato all’incontro tra la tradizione di pensiero pragmatista, di origine americana, e quella ermeneutica, di origine tedesca.

I sessant’anni di Zalamea a Bogotà

A Bogotà, Colombia, si è tenuta la conferenza per i 60 anni di Fernando Zalamea. Segnatevi il nome, è probabilmente la personalità filosofica più importante del giorno d’oggi, anche se, ovviamente, fuori dal main stream e anche se il main stream già lo conosce e lo teme.