Niente scuola, c’è Bruce

“Salto la scuola, mi firmi la giustificazione?”: questa la frase scritta su un biglietto che il 31 marzo scorso una giovanissima fan, in prima fila al Chase Center di San Francisco, ha mostrato al suo idolo Bruce Springsteen.

La Passione di Bach da festeggiare

L’uomo che arrivò a Lipsia nel 1723 in qualità di nuovo direttore musicale della chiesa di San Tommaso era ben conosciuto come organista e compositore ma ancora aveva moltissimo da realizzare, compresi alcuni imperituri capolavori.

Johann Sebastian Bach presentò proprio a Lipsia le sue grandi opere liturgiche e la “Passione secondo Giovanni” risale giusto a 300 anni fa: prima esecuzione il 7 aprile 1724 nella chiesa di San Nicola.

Musica in cornice: suoni e silenzio

“La lotta tra Carnevale e Quaresima”, olio su tavola firmato da Pieter Bruegel ‘il Vecchio’ nel 1559, è un’opera magistrale raffigurante la piazza di un villaggio che brulica di figure ed è organizzata in due parti antitetiche. A sinistra feste, bagordi e musica; a destra penitenza, astinenza e silenzio.

Musica da Oscar

Ludwig Göransson, con in mano la statuetta appena ricevuta - premio Oscar per la colonna sonora del film “Oppenheimer” - ringrazia i genitori per averlo avviato alla musica e appoggiato nel suo percorso.

L’Inverno di Vivaldi

Il musicista veneziano nacque sul finire dell’inverno, il 4 marzo 1678.

Virtuoso del violino e grandissimo compositore, Antonio Vivaldi non poté però immaginare l’immensa fama che avrebbero conosciuto i suoi quattro concerti scritti per raccontare in musica l’alternarsi delle stagioni.

La musica di Charles Leclerc

Il pilota della Ferrari inizia il campionato 2024 appena dopo aver pubblicato l’album “Dreamers” contenente le sue ultime fatiche al pianoforte. Per chi non lo sapesse, Leclerc suona e compone.

Carosello, sigla!

La Tv italiana festeggia settant’anni e la Rai ricorda le sue trasmissioni di successo a cominciare dal mitico Carosello, per molti anni l’unico spazio riservato in televisione alla pubblicità.

Il Topo della Disney 2024

Il Mickey Mouse degli esordi ha perso il copyright a inizio 2024 e subito l’Intelligenza Artificiale ha mostrato di aver studiato il personaggio e di essere pronta a darne dimostrazione.

Sul finire degli anni Venti, alla sua prima apparizione sugli schermi Topolino fischietta guidando un vaporetto e “suona” pentole da cucina come fossero strumenti a percussione.

Satchmo, che Festival!

All’edizione 2024 del Festival di Sanremo è stato invitato il Coro delle Voci Bianche del Teatro Regio di Torino, ma il palco dell’Ariston non è nuovo alla presenza di musicisti non propriamente pop al Festival, e tanto per fare qualche esempio illustre penso a Pavarotti, Ezio Bosso, Bocelli.