"La pensione a 70 anni e un bel fine vita a 75, così aggiusteremo il welfare"

Nuova puntata dell'intervista-fiume di Zafferano al Signor CEO. Ecco la nostra domanda e la sua terribile risposta.

Immagino che l’iniziativa del governo olandese, a voi prono, di definire per legge il fine vita a 75 anni sia un’idea sua e della sua ghenga massonico-digitale. Uno studioso perbene come me non la commenta neppure, dice semplicemente: si vergogni lei e vergognatevi tutti voi della ghenga!

Il pollaio America: "Non credere a tutto ciò che leggi"

Dopo aver assistito all’osceno dibattito televisivo, in quel di Cleveland, fra Donald Trump e Joe Biden ho sputato un tweet: “Donald & Joe: due galline”. Mi sono subito pentito perché io amo profondamente l’America (so che è sbagliato chiamare America gli Stati Uniti ma non ci riesco, per me gli Stati Uniti sono l’America) e quei due vecchi signori rappresentavano banalmente le due Americhe, che mai come in questo caso mi sono sembrate in crisi, quasi sull’orlo...

I vaticanisti hanno tutti ragione, ma forse le cose sono più semplici

Oggi ho deciso di percorrere un sentiero molto pericoloso, quello in cui il burrone è da entrambi i lati. Scrivo, a grande richiesta dei miei azionisti-lettori, sulla vicenda diventata “caso”, di Papa Bergoglio e del Cardinal Becciu. Come cattolico quando il Papa (intendo Francesco) parla di temi legati alla fede e al Vangelo lo ascolto e lo seguo con totale devozione, sono, mi considero, un cattolico non adulto. Quando, come in questo caso, si parla di immobili e di quattrini sottratti all’Obolo, siamo nella baraggia del...

"Per il nostro modello una bocca, un tubo digerente e uno sfintere bastano e avanzano"

Prosegue l'intervista-fiume di Zafferano al Signor CEO. Ecco la domanda e la risposta di questa settimana.

Lei sa che mentre Le riconosco un’intelligenza superiore e una sincerità non solo rara nel suo losco ambiente, ma unica, provo allo stesso tempo disprezzo verso i suoi comportamenti morali. Non si può essere soci del PSOE spagnolo del suo amico Pedro Sánchez, quello che scommette sulla morte anziché sulla vita. Gli anziani delle case di cura spagnole li hanno sedati con la morfina invece di portarli in terapia intensiva (dei 28.000 morti in Spagna per Codiv, 19.500 erano nelle case per anziani, si rende conto dell’oscenità della cosa?). In piena pandemia la Spagna sta per approvare in Parlamento l’eutanasia di Stato. So perfettamente che è un’iniziativa in linea con le linee guida...

Il politically correct sta precipitando nel pensiero unico

Ho l’età per appartenere a quelle persone (perbene) che tanti anni fa di fronte agli studenti che affermavano a voce alta “il sapere è l’arma di pressione di una società bianca, fallocratica, eterosessuale” hanno sorriso, scosso la testa, detto “son ragazzi”. Erano i nonni di quelli che oggi depositano un fiore sulle confezioni di carne nel banco frigo dei supermercati dandoci degli “assassini” (di vacche e di pecore, of course). E noi sorridiamo: “son ragazzi”. Ci è sfuggita allora, ci sfugge oggi, la pericolosità del politically correct e della sua evoluzione. Mi ha confidato un amico, professore universitario in USA (mi ha pregato di non citarlo!) che colà le Università...

"Rimandare la presa della Corte Suprema, che emicrania terribile!"

Prosegue l'intervista di Zafferano al Signor CEO, questa volta addirittura su Zoom.

Caro il mio Signor CEO la sento e la vedo molto depresso. Immagino sia per la morte del giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti Ruth Bader Ginsburg. Vedo che i suoi maggiordomi dem sono molto preoccupati che Donald Trump, com’è nel suo diritto costituzionale, nomini un giudice, una donna giovane e legata a valori cristiani, guadagnando così...

"I bimbi nascono liberi, liberali e timorosi di Dio. Dobbiamo quindi sottrarli alle famiglie"

Prosegue l'intervista di Zafferano al Signor CEO. Prima o poi ne ricaveremo un libro e sarà uno di quei titoli intorno ai quali vi aleggerà, per secoli, odor di zolfo e di terribili verità.

Questa settimana niente polemiche, vorrei solo che Lei commentasse questo ragionamento di Pietro, 6 anni, della Scuola paritaria esperenziale per l’infanzia Saint Denis di Torino: “Maestra, ma senti, ma ci faranno tornare a scuola come si faceva una volta che ci vedevamo tutti in faccia per vero, potevamo stare insieme, litigare, picchiarci, dirci le cose brutte che tanto poi facevamo pace ed eravamo ancora più amici?...

Miserie del politically correct

Da tempo assisto a comportamenti imbarazzanti da parte di colleghi scrittori, intellettuali, giornalisti (ora pure cantanti e influencer), sul tema oggi di moda: il politically correct delle élite euro-americane che domina i media. Un tempo si facevano brillanti inchieste giornalistiche che i lettori seguivano come fossero telenovelas, entusiasmandosi ogni settimana ai nuovi colpi di scena. Purtroppo quelle brillanti ricostruzioni, in gran parte erano fake news o fake truth. Infatti...

"Ricreeremo un’Europa discount con l’applicazione del modello ZBB"

Prosegue l'intervista di Zafferano al Signor CEO. Ecco la domanda di questa settimana.

So che lei all’inizio era stato chiaro: non avrebbe accettato domande riferite a singoli Paesi. Le chiedo se può fare un’eccezione. La domanda è secca. Sareste favorevoli a una Presidenza della Repubblica “non notarile” di Mario Draghi che riduca, nel rispetto formale della Costituzione, notoriamente a maglia bernarda, il Presidente del Consiglio a un ragazzo spazzola, e il Parlamento altrettanto, essendo tutto concentrato solo a difendere le cadreghe, pur di finire la legislatura?

Due sberle al dottor Silvio: negazionista e imbroglione

Noi cittadini comuni senza particolari eccellenze, ma anche senza particolari negatività, apòti, membri della mitica “maggioranza silenziosa” dobbiamo essere grati a Carlo Verdone. La sua sintesi: “Ebbasta có sto politicamente corretto. Basta, ne abbiamo le palle piene, nun se ne po’ più … Sta diventando ‘na patologgia”.

Ha ragione, seguendo questo andazzo non farà...