Recensione di E' la stampa, bellezza di Anonimo

Curioso questo libro. Uscì una decina d’anni fa con nome e cognome in chiaro dell’autore. Oggi esce di nuovo ma l’autore è anonimo (in realtà è un amico carissimo). E’ come se l’avessi trovato su una bancarella, quindi lo recensisco, visto che non l’avevo fatto allora.

Difendiamoci dalle parole di plastica

Nel numero 20 di Zafferano.news (settimanale online ove l’abbonamento è gratuito) è presente un articolo di Tommy Cappellini dal titolo «Parole di plastica senza futuro». Consiglio non solo di leggerlo, ma di soffermarcisi a lungo, vi stimolerà riflessioni profonde.

Il sogno folle di un (vecchio) millenial

Questo è un divertissement di un vecchio che finge di tornare indietro di sessant’anni e di essere un “millenial”. Un millenial la cui formazione politica è avvenuta a scuola (insegnanti di sinistra) e in famiglia: i miei genitori comprano, ogni giorno, il Corriere e un giornale di destra.

La terribile minaccia di Zuckcoin

Questa nuova rubrica sarà aperta, come ovvio, a tutti coloro che scrivono su Zafferano, ma anche ai lettori, augurandoci che siano presenti in forze i nostri prediletti “Millenial” e “Generazione Z”.

Un libro su FCA, improvviso, una specie di aborto spontaneo

Per dieci giorni mi sono sottratto a famigliari e amici, in segreto, lavorando 18 ore al giorno. ho scritto e consegnato le bozze e la copertina all’editore (ho il privilegio di essere al contempo scrittore ed editore) di un libro, “FCA remain o exit?” (Grantorino Libri editore, 20 €, 197 pagine, luglio 2019).

Hanno vinto gli sconfitti della globalizzazione

Malgrado la fosca profezia di Silvio Berlusconi (“lunedì ci sveglieremo con l’incubo dei sovranisti”), domenica sera ho preferito andare a dormire subito dopo gli exit poll delle 23 (il giochino delle forchette ampie mi pareva una buffonata) e svegliarmi, come al solito, prima delle cinque (i vecchi, fin che dormono poco, sanno che non sono ancora rincoglioniti). Ottima scelta, mi sono evitato ore di chiacchiere su forchette e seghe mentali varie.

Spulciando in modo rilassato i numeri veri delle europee

Nel dopo elezioni, una delle analisi alle quali mi dedico con più piacere è quello dei flussi elettorali. Niente chiacchiere politiche (le trovo noiose), solo numeri, numeri, numeri. Prendo sempre in esame 5 aree sociali, quelle che mi interessano di più da un punto di vista personal-sociologico, che approfondisco poi con gli incroci “astenuti-votanti”.