Se provassimo anche noi a fuggire da Bisanzio

Cari lettori di Zafferano,

negli ultimi giorni sto rileggendo un po' di letteratura relativa all’Unione sovietica e dintorni ("La mente prigioniera" di Miłosz, "Fuga da Bisanzio" di Brodskij, etc.) perché attualmente in Italia, dettaglio più dettaglio meno, la tendenza di fondo è quella.

Al netto del non saper che pesci pigliare di fronte alla pandemia del virus cinese, resta infatti il dato che...

Un momento del vero, da non perdere

Cari abbonati a Zafferano,

confesso che la lotta per evitare fake news e fake truth è diventata molto più dura che qualche anno fa. Oggi non basta più avere schiena dritta, cervello vigile e buon fiuto per menzogne e manipolazioni: fosse così, per fare un inattaccabile Simil Quotidiano Apòta basterebbe...

La rentrée di Zafferano: due conventions e un calvados

Cari abbonati a Zafferano,

dopo lo speciale Cashless e lo speciale Piero Buscaroli – che hanno avuto un riscontro grande e inatteso – ci siamo presi due settimane per far tirare un attimo il fiato “alla struttura” ed ora eccoci qui, pronti per un altro anno di Simil quotidiano. Con sorprese.

Paesaggio senza rovine: lo speciale di Zafferano su Piero Buscaroli a novant'anni dalla nascita

Di un gran scrittore si deve festeggiare l’anniversario della nascita, cioè dell’evento che lo ha portato al mondo e alla nostra gratitudine, e non l’anniversario della morte, che ce lo ha indebitamente sottratto: «A dieci, a cinquanta, a quattrocento anni dalla scomparsa...» son cose spiritualmente sterili. Procediamo.

Un paio di mesi fa, nel corso di alcune ricerche, mi accorsi che...

La libertà individuale passa dai contanti: lo speciale di Zafferano

Cari abbonati a Zafferano,

«agosto è il primo colpo di cembalo dell’autunno sulla terra» (Mallarmé) e noi stiamo bene in questo mese così vuoto, a suo modo così freddo e consono all’osservazione dei comportamenti umani, i quali all’improvviso perdono la loro ridondanza professionale e mediatica e ridiventano sconsolatamente corporei, nudi, adolescenziali, almeno nei contenuti, con politici e consiglieri che si limitano a farsi...

Intervista a Riccardo Ruggeri: "Solo chi è stato povero capisce il piacere di avere banconote fruscianti in tasca"

Caro Riccardo, è tradizione che, periodicamente, il diretùr di una testata, qualsiasi testata, intervisti o faccia intervistare il proprio Editore. In molti casi accade perché l’Editore ha qualcosa da dire e chiede spazio, in questo, invece, perché vorrei porti pubblicamente la domanda che ti faccio tutte le settimane in privato: come stai?

“Sono felice, grazie. Sto lavorando intensamente su un testo diverso, per stile e contenuto, da tutti quelli che ho prodotto finora. Credo che in autunno gli abbonati di Zafferano avranno una sorpresa di quelle grosse e persino...

La mascherina al lettore e altri dettagli

Una decina di anni fa, una sera di novembre, ero a Bologna. Il Giornale mi aveva spedito lì per seguire annessi e connessi della lectio magistralis del politologo Bernard Manin, autore di Principi del governo rappresentativo, pubblicato dal Mulino. Alla cena d’onore c’era anche Romano Prodi e non so per quale caso o disguido...

Né uomini né consumatori

Giù il virus ma su le frontiere, e non per motivi sanitari. Da oggi 3 giugno i confini italiani sono teoricamente aperti in entrata e in uscita, ma grande, grandissima è la confusione sotto il cielo d'Europa (più in là non ci spingiamo).